martedì 26 luglio 2016

Estate e silicone (chirurgico e non) una coppia che non va troppo d'accordo

Qualche giorno fa un'amica mi ha chiamata disperata perché mettendo in ordine l'armadio dei giochi (come piace chiamarlo a me) ha trovato tutti i suoi falli, plug e dildo in silicone in un groviglio appiccicaticcio e con qualche oggetto che stava per fondersi completamente con un altro.

Anche loro sudano ahimè, ragion per cui consiglio di riporli dentro delle stoffe di cotone anche molto leggero (vecchie lenzuola ad esempio). Ogni sex toy uno strato, facendo sì che non si tocchino tra di loro. Meglio se riposti ben puliti ovviamente e in un posto non troppo caldo.

Il silicone è un materiale morbido e molto realistico, è ipoallergenico, si conforma rapidamente alla temperatura corporea, non essendo poroso è facile da pulire (con acqua e sapone neutro, o bollita per la sterilizzazione). Ci sono diversi tipi di silicone; per i sex toys si utilizza il silicone per uso medico, ma non sempre. Il più delle volte se i sex toys si fondono tra loro è proprio perchè i due siliconi sono diversi, uno dei due sicuramente non chirurgico.

Al di la del materiale, è bene conservarli nel modo giusto, alle giuste temperature e nel corretto modo, a volte anche un ottimo materiale rischia di rovinarsi se non conservato nel modo migliore.
In generale è sempre meglio tenerli nel loro packaging, ma nel caso non abbiate lo spazio per tutto la soluzione delle stoffe è la migliore, insieme al luogo fresco.

Vogliate bene ai vostri toys. Coccolateli e divertitevi!

giovedì 21 luglio 2016

Mostri sacri ed icone della sessualità: Bettie Page

Conosciuta come Bettie Page, Bettie Mae Page è stata una modella statunitense famosa per essere una delle prime e più note pin-up della storia.

E' forse più conosciuta attraverso le sue immagini di genere fetish, foto che le hanno fruttato popolarità anche al di fuori dell'ambito strettamente legato alle arti visuali erotiche.
Segretaria per un'azienda di mobili, si spostò a New York, città in cui come attrice apparve in un paio di commedie minori nel 1956, trovando fama e successo poi come modella.
Posò per vari studi fotografici, spesso nuda, ma le sue fotografie non venivano pubblicate. Nel 1951 le sue fotografie cominciarono ad apparire sulle copertine delle riviste per uomini.  
Fu poi Irving Klaw a renderla la prima famosa modella di bondage.
Le ragioni per cui lasciò l'attività di modella sono varie e nessuna certa. La fine del matrimonio con Armand Walterson, l'"audizione Kefauver" della sottocommissione sulla delinquenza giovanile del Senato, che portò alla cessazione degli affari di Irving Klaw,  una crescente attenzione al Protestantesimo.
Bettie Page ricomparve brevemente in pubblico solo poco prima della sua morte nel 2008.
Bettie Page reveals all (qui sotto il trailer) di Mark Mori, ripercorre l’intera vita della modella, con interviste inedite che rivelano parti meno note della sua storia.

martedì 12 luglio 2016

Sessualità e film, capitolo I: Hysteria

Uscito nel 2011, diretto da Tanya Waxler, Hysteria è un film ambientato in Inghilterra durante l'epoca vittoriana; narra delle vicende attorno all'invenzione del vibratore, originariamente nato
per curare appunto l'isteria.

Mortimer Granville è un giovane dottore che lotta per portare nuove scoperte scientifiche negli ambulatori e negli ospedali gestiti da medici vecchi legati a convinzioni errate ed obsolete. Trova lavoro presso il dottor Dalrymple, specializzato nella cura "manuale" dell'isteria che affligge buona parte delle signore di Londra e si manifesta variamente con tristezza, irritabilità, pianto frequente o incontenibile rabbia.
Il ragazzo ottiene molto successo fino, però, a soffrire di forti crampi alla mano destra, con la quale lavora. Nasconde il problema al suo datore di lavoro, poiché in poco tempo gli propone di diventare suo socio. Quando questi dolori si fanno evidenti il dottor Dalrymple lo licenzia.
Demoralizzato dall'ennesimo fallimento professionale torna in casa dell'amico Edmund, che lo assilla con le sue fissazioni tecnologiche tra cui il suo prototipo di spolverino elettrico. 
Mortimer prova ad appoggiare la testina rotante sulla mano dolente, provandone un crescente sollievo, fino a fondere il generatore. Inizia così l'intuizione di usare l'oggetto elettrico, ovviamente modificato, sulle parti intime delle donne. Testa, dietro compenso, il prototipo su Molly, la cameriera dei Dalrymple.
Insieme all'amico Edmund torna dal suo ex-datore di lavoro, testando davanti a lui e con successo il nuovo marchingegno, che con lo stupore del dottor Dalrymple funziona ed in seguito viene brevettato.

Ecco qui il trailer e buona visione!

martedì 5 luglio 2016

Fantasie... siete davvero sicuri che siano così "strane" o insolite le vostre?

E' vero che ormai si tende, in generale, molto a standardizzare il sesso continuando a mostrare come immagine comune di un atto sessuale il missionario con l'uomo disteso e la donna sopra che simultaneamente godono... ma siamo davvero sicuri che per tutti funziona così?

Dei ricercatori canadesi hanno pubblicato i risultati di uno studio che fornisce, più o meno, quanto siano insolite molte inclinazioni sessuali.
Preciso che il sondaggio è stato fatto nel Quebec, paese che ha una forte cultura del rispetto e molti programmi di educazione sessuale.


Dal sondaggio viene fuori che:


  • La fantasia femminile più irrealizzata è : Partecipare a un’orgia (56,5% donne, 15,8% degli uomini).
  • La fantasia maschile più irrealizzata è : Partecipare a un’orgia, ma mentre le donne sognano il sesso di gruppo con entrambi i sessi, gli uomini desiderano divertirsi con più di tre donne contemporaneamente, ma nessun altro maschio in giro (75,3% degli uomini contro il 24,7% delle donne).
  • Ahimè...la cosa più sgradita di tutte è:  La pedofilia.
  • Le donne sono più attratte dall’omosessualità, con un 36,9% di aspiranti lesbiche contro il 20,6% di sognatori gay uomini.
  • Cliché... Gli uomini sono più attratti dalle tette grosse (68,6%) rispetto alle donne. Solo il 18,6% del pubblico femminile ama i seni prosperosi.
  • Le tre fantasie sessuali femminili più frequenti sono: 
  1. Sesso romantico, 
  2. un’atmosfera sensuale, 
  3. luoghi romantici. 


  • Le prime tre fantasie sessuali femminili comuni sono:
  1. Farlo in luoghi insoliti, 
  2. ricevere sesso orale, 
  3. fare sesso orale. 


  • Le prime tre fantasie sessuali femminili insolite sono :


  1. Sesso con un gigolò o un/una spogliarellista, 
  2. avere una partner femminile androgina, 
  3. farlo con qualcuno ubriaco, addormentato o in stato d’incoscienza. 


  • Le prime tre fantasie sessuali femminili rare sono:
  1. Farsi fare pipì addosso,
  2. urinare sul partner, 
  3. zoofilia.


Se invece parliamo di uomini:


  • Le tre fantasie sessuali maschili più frequenti sono:
  1. Sesso romantico, 
  2. ricevere una fellatio, 
  3. fare sesso con due donne. 


  • Le prime tre fantasie sessuali maschili comuni sono:
  1. Tradire la partner con una conoscente, 
  2. farlo in posti insoliti, 
  3. guardare due donne che fanno l’amore.


  • Le prime tre fantasie sessuali maschili insolite sono:
  1. Partecipare a un’orgia, 
  2. partecipare a un’orgia di soli uomini, 
  3. indossare abiti femminili. 


  • Le prime tre fantasie sessuali maschili rare sono:
  1. Urinare sul partner,
  2. zoofilia, 
  3. sesso con minori di 12 anni.

Insomma...siete sicuri che le vostre fantasie sessuali siano davvero così strane?